La tecnologia ha modificato il nostro modo di vivere, ma ha anche apportato numerosi cambiamenti nel mondo delle aziende, soprattutto nei processi produttivi e nelle strategie che queste possono mettere in atto per aumentare la propria produttività o i propri profitti. Le nuove tecnologie per le aziende fanno riferimento a miglioramenti dal punto di vista tecnologico già messi a punto da diversi anni (o che evolveranno ulteriormente), sia per quanto riguarda l’innovazione nei processi e nella produzione sia nel settore del marketing.

I miglioramenti delle tecnologie per le aziende

Le aziende devono necessariamente stare al passo con le nuove tecnologie e sfruttarne le potenzialità, se vogliono avere dei miglioramenti e rimanere in vita sul mercato nonostante i tanti concorrenti.

Le innovazioni tecnologiche, infatti, non devono essere colte soltanto per aumentare la produttività o migliorare la gestione nelle imprese, ma anche per sfruttare al meglio le risorse o per promuovere al meglio i prodotti e servizi delle aziende.

Una delle novità tecnologiche che anche le aziende possono sfruttare è rappresentata dalle criptovalute e dalle relative quotazioni cripto, che si rivelano molto utili negli investimenti.

La tecnologia non può e non deve essere vista con scetticismo e paura: le aziende devono essere in grado di cogliere le opportunità offerte dall’innovazione tecnologica.

Queste, infatti, hanno un impatto positivo non solo sulla gestione del lavoro, ma anche e soprattutto nella gestione dei clienti: questi non vengono “abbandonati” dopo aver acquistato un prodotto o utilizzato un servizio, ma la relazione con loro continua anche dopo la vendita, proprio grazie al supporto di queste tecnologie digitali.

In Italia le aziende si rivelano al passo con le tecnologie: infatti il 75% delle imprese si sta conformando proprio a questi cambiamenti.

Alcune aziende hanno introdotto nuovi processi produttivi proprio alla luce dei miglioramenti tecnologici; altre, invece, hanno implementato le Information Technology e attuato una riorganizzazione all’interno dell’impresa; altre ancora hanno assunto nuove figure professionali. In Europa la situazione non è molto diversa e la maggior parte degli investimenti viene fatta in sicurezza dei dati, Information Technology per migliorare la produttività, soluzioni cloud based.

Quali sono le nuove tecnologie per le aziende

L’analisi dei dati è fondamentale per un’azienda: l’evoluzione, in tal senso, riguarda l’introduzione dell’intelligenza artificiale in questo campo. Studiare i dati (e quindi qualcosa di misurabile) è fondamentale per un’azienda per misurare le proprie performance.

Grazie all’intelligenza artificiale è possibile rendere automatizzata questa operazione, quindi più veloce e con meno errori, anche quando si tratta di un’enorme quantità di dati.

L’Internet of things, cioè uno strumento per connettere oggetti a piattaforme di raccolta e trasmissione dei dati, viene già da tempo utilizzata per ottimizzare l’interazione fra uomo e macchine.

Anche in futuro, continuando a mettere a punto questo tipo di tecnologia, sarà possibile apportare un forte miglioramento al settore della logistica, in cui il ruolo dell’uomo potrà essere parzialmente o totalmente sostituito da quello di macchine intelligenti, cioè da robot automatizzati.

Fra l’altro questi robot automatizzati hanno già modificato la nostra vita quotidiana se si pensa alle interfacce realizzate da Google o da Amazon per eseguire degli ordini tramite dei comandi vocali.

La Blockchain è un’altra tecnologia che rivoluzionerà il mondo delle aziende: infatti tramite le piattaforme Blockchain è possibile monitorare tutti i dati relativi alle merci trasportate e facilitare la comunicazione fra i diversi soggetti che intercorrono nella catena logistica, dal produttore al distributore. Tutto questo grazie, appunto, ad un database distribuito e a sensori che tengono traccia, in tempo reale, dello stato della merce.