La ZEC è uno zona con una fiscalità speciale istituita dal governo delle Isole Canarie in accordo con il governo spagnolo e riconosciuto dalla Commissione europea.

La ZEC, che significa Zona Especial Canaria, ha il compito di aiutare lo sviluppo economico dell’arcipelago delle Isole Canarie tramite una fiscalità più bassa rispetto ai paesi facenti parte dell’Unione Europea.

 

I vantaggi di far parte della ZEC

 

Poiché questo ente pubblico serve a favorire lo sviluppo economico delle Canarie attraverso vantaggi dal punto di vista fiscale che devono cercare di attirare aziende e capitali, entrare a far parte della ZEC, risulta comportare notevoli agevolazioni.

Il primo vantaggio che salta all’occhio è certo un’imposta sul reddito molto bassa, attestata al 4%, per tutte le aziende e società iscritte a questa zona speciale, solo però previo raggiungimento di determinati requisiti quali ad esempio il numero di posti di lavoro creati e il reddito.

Un secondo vantaggio è l’esenzione della tassazione sul reddito che interessa le persone non residenti alle Canarie ma che fanno parte di paesi che hanno accordi di scambio di informazioni fiscali con l’arcipelago.

regime agevolato zec canarieUna terza agevolazione è l’esenzione dell’imposta sul trasferimento fiscale e del bollo per i paesi che promuovono e aiutano lo sviluppo della Zona Especial Canaria.

Un altro interessante vantaggio riguarda l’esenzione dalla tassa IGIC, imposta generale indiretta Canarie, che è molto simile all’IVA.

Ultimo vantaggio è la compatibilità di tutte le agevolazioni della ZEC con la REF, regione economica e finanziaria delle Canarie.

 

Come entrare a far parte della ZEC

 

Entrare a far parte della Zona Especial Canarie richiede dei requisti precisi che servono ad evitare la possibilità di sfruttare questo strumento economico per avere dei vantaggi illeciti.

Per far parte della ZEC infatti le società e le aziende devono innanzitutto essere nate da poco ed avere una sede che ospita l’organo direzionale nella zona delimitata dai confini della stessa ZEC.

Oltre a questo, almeno uno degli amministratori della società deve essere residente alle Canarie.

Poiché questo ente pubblico nasce con l’intento di sviluppare l’economia dell’arcipelago, la società al momento dell’iscrizione o nei due anni successivi deve investire almeno centomila euro se ha sede a Tenerife o Gran Canaria o cinquantamila euro se si trova nelle altre zone.

Un altro importante requisito sempre indirizzato allo sviluppo economico è certo quello di creare almeno dai due ai cinque posti di lavoro e mantenerli nel corso degli anni di attività dell’azienda.

Ultimo requisito, ma non meno importante è quello di svolgere attività che rientrino in quelle consentite dalla ZEC.

 

Come iscriversi alla ZEC

 

Per iscriversi alla Zona Especial Canaria bisogna ottenere l’autorizzazione dal Consiglio amministrativo della ZEC.

La richiesta avviene tramite una pre-registrazione in cui l’azienda espone le sue attività e i suoi interessi per lo sviluppo economico tramite una relazione.

Successivamente viene data un autorizzazione preventiva da confermare.

 

Fonte: www.canarieconsulting.com